Uso dell'e-government in calo in Italia

Servizi Web PA - Uso dell'e-government in calo in Italia

Trasparenza

E' quanto emerge dai dati di Eurostat, l'Ufficio Statistico dell'Unione Europea: l'Italia è uno dei pochi Paesi in cui si è evidenziato un calo nell'utilizzo di internet come mezzo di comunicazione con le amministrazioni.
Dal 2008 al 2014 la differenza percentuale è di otto punti; in particolare solo il 36% degli italiani che usano internet interagiscono con la pubblica amministrazione.

Di questo dovrà tenersi conto nell'affrontare tutte le sfide digitali a cui i cittadini sono chiamati a partecipare a cominciare da quelle già messe in moto come la fatturazione elettronica e l'anagrafe unica per passare a quella che partiranno a breve come l'identità digitale. Entro il 2015 si completerà la transizione dalle migliaia di anagrafi comunalia quella unica, centralizzata con i dati della popolazione residente. Nel frattempo si dovrà fare in modo di avvicinare i cittadini alla consultazione delle informazioni della pubblica amministrazione sul web.

Vediamo il grafico Eurostat sugli individui che usano internet e interagiscono con la pubblica amministrazione.

Fonte Eurostat http://goo.gl/mjOi3C Dataviz: Andrea Gianotti http://goo.gl/irOhnU